Gli anni ’60 di Marta Pantaleo

Marta Pantaleo è un’illustratrice italiana che vive e lavora a Roma.
Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Roma in Grafica Editoriale, nel 2013 ha seguito la sua passione per l’illustrazione specializzandosi al Mimaster Illustrazione di Milano.
Nel 2016 ha vinto il Silent Book Contest, nel 2017 è stata segnalata da Illustri come talento emergente dell’illustrazione italiana.
I suoi lavori sono principalmente digitali, nei quali ama riportare il sapore della manualità, utilizzando come modello di riferimento le tecniche del processo di stampa e incisione della grafica d’arte.
Marta Pantaleo, come altri illustratori emergenti, è stata invitata dalla Studio Ventizeronove di Milano a partecipare alla collettiva 12×12, un progetto organizzato in collaborazione con Milano Fashion Library, che ogni mese invita quattro illustratori a reinterpretare la moda e la sua evoluzione in una decade del secolo passato.
” Per la mostra 12×12 ho rappresentato gli anni 60, anni unici e irripetibili, caratterizzati da un grande cambiamento e contestazione della società. Sono stati anni ricchi di innovazione e creatività in tutti i campi, dalla moda alla musica, dal cinema alla televisione, in ogni espressione artistica è avvenuta una ricerca di identità. Mi piace ispirarmi nelle mie illustrazioni a questo decennio, non a caso il mio ultimo libro, che a breve andrà in stampa, è ambientato proprio in quegli anni e in parallelo sto portando avanti un altro progetto personale sulla “Dolce Vita” a Roma. “
Tra i suoi principali clienti: La Nuova Frontiera Junior, Sinnos, Carthusia Edizioni, Illustratore Italiano, Outside Magazine,  The New York Times, Onoffice Magazine.