Illustrazione Viva! Il nuovo progetto di Illustrazioni Seriali per Affordable Art Fair

Per Affordable Art Fair Milano, Illustrazioni Seriali presenta un progetto ad hoc, dal titolo Illustrazione Viva! , con tre affermati illustratori contemporanei: Elisa Macellari, Quentin Monge, Ana Popescu, che per l’occasione hanno realizzato una serie di opere originali su carta e tela.

    

Elisa Macellari è un’illustratrice italo-thailandese nata e cresciuta a Perugia e di base a Milano. Dal 2012,  dopo essersi diplomata all’Accademia di Belle Arti di Perugia, è illustratrice freelance per case editrici e riviste nazionali ed estere.

Tra i suoi clienti The New York Times, Women’s Health UK, Cartoon Network, Donna Moderna, Mondadori, Feltrinelli, Einaudi, Giunti, Piemme, Zanichelli, Rubbettino, Il Battello a Vapore, J-pop, Linus, Plansponsor, Planadviser, Donna Magazin, viction:ary, Nobrow Press, Bandcamp, Cancer World Magazine, Razor & Tie Records, Langosteria, Karimoku New Standard, Woodyzoody, B&B Italia e Realtime.

Nel 2018 pubblica “Papaya Salad”, il suo primo graphic novel, edito da BAO Publishing. Nel 2017 vince la Gold Medal di Autori di Immagini nella categoria editoria e nel 2019 la Silver Medal nella categoria fumetto. Il suo lavoro è stato esposto in Italia e all’estero.

Il suo stile, esotico e colorato, trova punti di contatto con la sua terra d’origine. La freschezza dei suoi lavori, l’armonia dei colori e della composizione, sono gli elementi che vanno a costruire l’unicità dei lavori di Elisa.

Per Illustrazioni Seriali, Elisa Macellari ha realizzato una serie di 10 tavole originali, che illustrano le più popolari fiabe giapponesi. Il progetto è stato recentemente esposto alla Gastronomia Yamamoto di Milano.

   

Ana Popescu è un’artista e illustratrice che lavora principalmente con disegni e colori su carta. Nata in Romania, cresciuta in Francia, vive a lavora a Vienna, in Austria. Ha studiato incisione e disegno presso l’Università di Arti Applicate, diplomandosi in Belle Arti nel 2013.

Il suo lavoro, fortemente ispirato dall’architettura e dal suo rapporto con la luce, si concentra sui temi dello spazio e del rapporto tra interni ed esterni.

Nelle sue opere, spesso compaiono spazi abitativi a tratti riconoscibili, ma vuoti, senza interazioni, Ana va così costruendo una realtà filtrata e a tratti surreale, grazie anche all’utilizzo di colori estremamente vivaci, abbinati a prospettive distorte.

Negli ultimi anni ha esposto le sue opere a New York, Tokyo, Shanghai, Lubiana, Bergen, alla Griffin Gallery di Londra e alla Wittgentstein Haus di Vienna.

I suoi clienti includono Rimowa, Tylko, Zeit Magazin, Canal +, Architectural Digest e Frieze NY.

Per Illustrazioni Seriali, Popescu ha realizzato una nuova serie di opere su carta, fortemente influenzate dalla sua recente residenza in Giappone e dal suo ritorno in Europa, come una sorte di diario di viaggio.

In mostra opere su carta di diverso formato.

     

Quentin Monge, cresciuto nel sud della Francia, si è spostato a Parigi per alcuni anni, per poi tornare a Saint Tropez.

Molte delle evocazioni e riferimenti che si trovano nei suoi dipinti, sono frutto dei ricordi della sua infanzia, trascorsa sotto il sole della Costa Azzurra.

Negli anni il suo stile è diventato sempre più minimale, sintetizzando forme e posture e utilizzando spesso le possibilità degli spazi negativi.

La sua sempre crescente lista di clienti include Airbnb, Barclays, Glamour e Weapon of Reason per citarne solo alcuni.

Per Illustrazioni Seriali, Quentin Monge ha realizzato una serie di opere su carta e su tela, intitolata Alone Together.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.